14 Dicembre 2019
[]
news
percorso: Home > news > Faenza

L´UNVS della Romagna rende omaggio al grande ciclista forlivese Ercole Baldini con la visita al suo "museo della bici"

22-07-2013 09:35 - Faenza
L´iniziativa nacque dall´idea del socio faentino Giancarlo Fantinelli, da sempre appassionato di ciclismo, dalle parole ai fatti il passo fu breve, furono coinvolte le sezioni UNVS di Forlì e Ravenna, che aderirono con entusiasmo all´iniziativa comune. La cordialità e l´ospitalità tipicamente romagnola di Ercole Baldini si somma all´emozione che si prova nel ripercorrere le tappe di una vita ricca di successi con i ricordi che il campione del pedale condivide con gli ospiti. Quasi impossibile elencare tutte le vittorie di Baldini, tra le più eclatanti troviamo un oro olimpico su strada (Melbourne 1956) poi il titolo mondiale su strada (Reims 1958) e un oro nei mondiali su pista nell´inseguimento individuale (Copenaghen 1956) nella stessa specialità due bronzi (Lipsia 1960 e Parigi 1964), ad arricchire il palmares il record dell´ora dilettanti (1954, Milano con 44,870 km) e professionisti (1956 Milano, con 46,364 km strappando il primato a Jacques Anquetil) e il Giro d´Italia nel 1958, tanti altri sono i trofei e le gare che l´hanno visto primeggiare. Nelle sale adibite a museo, presso la propria abitazione, abbiamo potuto ammirare i tanti trofei e i tanti cimeli, le foto, gli articoli dei giornali sportivi che osannavano il campione narrandone le gesta e, emozione unica per gli appassionati di ciclismo, le storiche bici che lo accompagnarono nell´avventura sportiva.
Durante la visita al "Museo della Bici" è stata donata a Baldini un´opera in ceramica dell´artista faentino Marco Tampieri, presente alla visita anche un grande pistard degli anni sessanta Sante Lombardi. Un doveroso ringraziamento per l´ospitalità ad Ercole Baldini e alla sua famiglia dalle sezioni UNVS della Romagna e al socio Carlo Giuliani che ha immortalato l´evento con le sue foto.
Francesco Fabbri

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]